fbpx

Centro Massaggi Roma – Pindasweda

Essere un centro massaggi a Roma vuol dire sapersi distinguere in un mercato molto vasto, quello dell’estetica, su un territorio altrettanto ricco di competitors. È per questo che Esteticassia si impegna nell’offrire ai propri clienti un ventaglio di massaggi che partono dal trattamento funzionale fino a creare un connubio con il mondo olistico dando vita al PINDASWEDA MASSAGE.

Differenza tra Massaggio Funzionale e Massaggio Olistico
Il Massaggio Funzionale, in ambito estetico, è un approccio mirato a soddisfare un’esigenza, agire su un inestetismo o volto a migliorare la condizione fisica del cliente. È utile per rilassare la muscolatura tesa o contratta, diminuire la tensione, migliorare la funzionalità muscolare e circolatoria, drenare i liquidi in eccesso agendo sul sistema linfatico. È un metodo gradevole e confortevole che combina la mobilizzazione passiva delle articolazioni e della muscolatura con la compressione manuale dell’operatrice, più o meno intensa a seconda del tipo di massaggio scelto.

Il massaggio olistico è una tecnica di manipolazione del corpo ma anche di ripristino dell’equilibrio nei meridiani, ovvero quei canali in cui possono presentarsi dei blocchi bioenergetici che è necessario rimuovere per consentire alle emozioni di fluire liberamente per riattivare l’energia vitale.

Il Massaggio Olistico, come ad esempio il PINDASWEDA MASSAGE, è un particolare tipo di massaggio che si prefissa l’obiettivo di raggiungere il benessere dell’individuo nel suo complesso, ripristinando equilibrio e armonia tra corpo, mente e spirito

Benefici del Massaggio

• Migliorare la circolazione sanguigna e linfatica;
• Decontrarre l’apparato muscolare e migliorarne la funzionalità; 
• Regolarizzare il sonno, aumentando la produzione di serotonina e melatonina;
• 
Aumentare la mobilità articolare e la flessibilità dei giunti;
• 
Dare un senso di benessere e rilassamento generale;
• 
Aumentare la produzione di globuli bianchi, rafforzando il sistema immunitario, e ridurre le tossine nocive;
• Migliorare l’armonia del proprio corpo ed aumentare la concentrazione e la produttività mentale, in quanto il massaggio olistico sgombera la mente da pensieri negativi ed eventuali problemi.

Di fondamentale importanza, prima di iniziare qualsiasi tipo di massaggio è colloquio informativo.

Il check-up ha lo scopo di aiutare il professionista a comprendere i malesseri del cliente, sia dal punto di vista psicosomatico che fisico; le necessità; gli obiettivi e i casi di interdizione. Questa fase aiuterà ad impostare un trattamento efficace e sicuro.

PINDASWEDA MASSAGE

Il massaggio Pindasweda è un’esperienza unica ed indimenticabile, che proietta il cliente in una dimensione di accudimento primordiale. È l’opportunità per entrare o rientrare in contatto con le nostre emozioni ed inebriarci di esse. È l’occasione per assaporare il senso di restituzione in un periodo difficile, conflittuale. O anche il momento ideale per ricaricare le batterie e fare il pieno di energia vitale che porterà al culmine del Relax più totale.

Si ispira al massaggio ayurvedico Pindasweda. Questa pratica di origine indiana sfrutta l’azione benefica del calore e delle erbe officinali per donare al cliente un’azione rilassante ed antidolorifica.

Il massaggio Pindasweda alterna tecniche di massaggio manuale a massaggio con tamponi speziati:  piccoli sacchetti, in fibra naturale di cotone, arricchiti di erbe officinali e oli essenziali imbevuti in olio caldo che a contatto con la pelle danno vita ad una esplosione di calore che pervade l’intero corpo.

L’olio caldo, oltre ad alleviare le tensioni muscolari, permette alle erbe contenute nel fagottino di liberare i loro principi attivi e agire sul corpo.

Le piante officinali contenute nei tamponi speziati donano al trattamento proprietà lenitive ed energizzanti grazie all’uso della Lavanda in fiore (antinfiammatoria ed analgesica), antibatteriche grazie alla presenza del Cardamomo (antisettico), antiageing e vasostimolanti il cui merito va ai Chiodi di Garofano (antiossidante e stimolante del microcircolo), ed antidepressive per l’intervento dell’Arancia in scorze (energizzante in grado di combattere stati d’ansia e depressione).

Il trattamento della durata di 90 minuti, si conclude con il Rituale del Calore: un massaggio del piede effettuato mediante peeling salino, olio essenziale di Mandarino e Pepe nero; digitopressione della zona plantare con particolare concentrazione sul punto rene per stimolare l’effetto drenante del trattamento ed infine impacco con lavette calda per amplificare l’effetto degli oli essenziali ed infondere calore per la riattivazione del microcircolo periferico.

L’importante connubio tra digitopressione e trattamento del calore, uniti insieme, rappresentano una terapia olistica potentissima, capace di raggiungere contemporaneamente corpo, mente, spirito ed energia.

Inizia
1
Richiedi la consulenza di un'esperta.
Ciao,
scrivici su WhatsApp e ti ricontatteremo noi.